Italia Eventi 24
LinguaIT
Ma… donne propone la prevenzione all’osteoporosi con il BESTest
BESTest: la nuova tecnica per la prevenzione all'osteoporosi proposta dal dottor Edoardo Rubattu

La cura della salute è da alcuni anni divenuto un valore imprescindibile che,a causa del perseverare di una crisi economica di difficile superamento,è diventato un valore da riscoprire e da attuare con grandi difficoltà a causa delle aumentate patologie date dal uno stile di vita mutato grazie al benessere diffuso.

L‘attuale stile di vita ci porta a vivere contro natura: si trascorrono molte più ore in ambienti chiusi e troppo riscaldati,non ci si muove sufficientemente,si fanno pasti continui con cibi che in natura non esistono (vedi conservanti e additivi).
Se a questo si aggiunge una sempre maggiore esposizione ad agenti inquinanti,l’allungamento della vita media e la predisposizione genetica del singolo,è facile andare incontro ad una patologia dagli enormi costi economici e sociali quale è l‘Osteoporosi.

Le nuove conoscenze ci portano ad affermare che attuando una strategia terapeutica/preventiva adeguata,basata principalmente su uno stile di vita corretto,è possibile migliorare enormemente la risposta alle attuali terapie e,intervenendo precocemente,è possibile evitare l‘insorgenza delle più comuni patologie dei paesi occidentali: ipertensione,patologie cardiovascolari,osteoporosi,diabete di tipo II…

Si calcola che nel mondo,a causa dell‘indebolimento della struttura ossea ci sia un frattura spontanea ogni 3 secondi.
Negli ultimi anni è diventato sempre più importante il valore che la comunità scientifica internazionale attribuisce alla microarchitettura del tessuto scheletrico come fattore che condiziona la resistenza meccanica,indipendente dalla massa ossea.

Il BESTest (Bone Elastic Strenght Test),ideato dalla Professoressa Cosmi,docente presso l‘Università di Ingegneria ed Architettura di Trieste,è un sistema in grado di identificare i soggetti a rischio osteoporosi.
Proposto quale complemento degli strumenti in uso,a costi estremamente contenuti,è possibile mettere in atto una migliore gestione anche farmacologica del paziente.

Di questo importante valore da riscoprire si è parlato in occasione del secondo appuntamento con il progetto 8 marzo dal titolo: Ma… donne e la riscoperta dei valori come elemento di emancipazione,che si è tenuto lo scorso 15 marzo presso la Sala Angioy.

Ideato dalla giornalista Brunilde Giacchi,attuale presidente dell’associazione Ma… donne,che insieme al Conservatorio L. Canepa ha promosso il progetto,patrocinato dalla Provincia e dal Comune di Sassari insieme al Laboratorio dei Saperi,grazie all’intervento del dottor Edoardo Rubattu,specialista in medicina nucleare,il quale invita tutti a uno screening presso il proprio studio dove potrete contattarlo al n. 3294080784

Brunilde Giacchi

59 eventi pubblicati

19 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español