Italia Eventi 24
LinguaIT
L’Ospite. A Cagliari va in scena il cinismo della televisione,e non solo…
Al Piccolo Auditorium. Scritto,diretto e interpretato da Nunzio Caponio e Simeone Latini.

Simeone Latini e Nunzio Caponio ci avevano abituato alle loro performance fantasiose ed originali,non ultimo con lo spettacolo One on One Shakespeare con il quale riproponevano i motivi per cui il bardo,ancora oggi,debba essere amato e letto.

Questa coppia di creativi,prima ancora che ottimi interpreti,con L’Ospite,porta in scena uno spettacolo che è come una sferzata di energia,di più,uno schiaffo in pieno viso che urla “svegliatevi!”. Da cosa? Dalle spire di un torpore mediatico che ci avvolge atrofizzandoci,dall’impassibile postura che assumiamo al cospetto di un parallelepipedo nero che ci anestetizza l’anima.

In scena due personaggi in perfetto equilibrio precario di cui un presentatore plastificato,posticcio come i suoi applausi,che intervista annoiato,con cinismo e sarcasmo,un reduce bosniaco,compassato e triste,la cui guerra non interessa abbastanza da innalzare lo share della trasmissione.

Davvero il piacere voyeuristico ci trasforma in ossessi bulimici di ricostruzioni fatte di dettagli raccapriccianti e modellini in scala abitati dalla vita altrui? Davvero il nostro ritmo vitale è quello di un flusso catodico cadenzato da spazi pubblicitari insulsi che fagocitiamo senza consapevolezza?

In questa ribalta tutto è portato all’estremo,tutto è spettacolarizzato,monetizzato,ma tutto è il contrario di ciò che appare forse perché ciò che appare è tutto.

Eppure in questa spietata ricerca dell’audience attraverso il macabro,tra guerre più o meno cruente,è interessante notare come gli autori riescano ad inserire una denuncia autentica e drammatica della guerra bosniaca,quella vera,attraverso immagini che documentano il terribile genocidio.

La partita a due,tra falso e reale,prosegue in un’ altalena emotiva tra dramma e commedia,gli equilibri si ribaltano in un gioco di specchi in cui ogni cosa ha un prezzo. Le differenze si annullano e l’umanità rivela le sue guerre interiori.

Si va avanti posando un velo di indifferenza su tutto e tutto rimane sospeso e ci scorre addosso mentre siamo spettatori,distratti e complici,condannati a vedere una vita che non sappiamo più guardare attraverso una televisione che è il vero luogo del crimine.

Ricordiamoci però che abbiamo ancora in mano il potere di ridurla ad un insignificante puntino biancoZot!

Foto: Isacco Curreli

Daniela Deidda

891 eventi pubblicati

123 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español