Italia Eventi 24
LinguaIT
Le Invasioni Digitali in bicicletta a Cagliari: un magnifico sabato di unione di passioni
Reportage dalle Invasioni Digitali in bicicletta

Cagliari,sabato 26 Aprile,ore 7:00 una sveglia suona,stranamente i miei due figli si alzano al volo. Questa storia delle invasioni digitali in bicicletta per visitare luoghi di cultura,organizzata da Instagramers Sardegna,Instagramers Cagliari e dal team di Sardinia Grand Tour,contrariamente a ogni mia più rosea previsione,li ha stranamente coinvolti.

Con un po’ di comprensibile preoccupazione,dopo almeno un ventennio di lontananza dal sellino,usciamo per essere puntuali all’appuntamento con Piero,che aveva già pronte le bici per noi e per molti altri ciclo invasori. Una regolata al sellino e quasi di nascosto provo a pigiare sui pedali. È proprio vero una volta che impari non ti dimentichi,riesco a stare su e a muovermi!

Pian piano la piazzetta del Molo Ichnusa si riempie di bici multicolori, dalla più tecnologica alla più datata,che mostra ancora tutti i suoi scintillanti particolari cromati. Arrivano oltre 70 persone di tutte le età,volti amici di Igers e non,tutti armati di qualche mezzo fotografico. Il percorso studiato da Marcello Usala di Sardinia Grand Tour ė alla portata di tutti,circa venti chilometri dice e il mio cuore ha un sobbalzo ma faccio finta di non avere sentito. Qualche scatto prima di partire e poi via in sella! La gente si gira a guardare la variopinta carovana che si avvia all’ingresso della pista ciclabile che da Su Siccu ci porta al Parco di Molentargius in tutta sicurezza.

Il percorso ė agevole,il panorama ė vario e da buoni Igers ogni sosta ė uno scatto,un post e un’occasione per ridere della nostra fatica. Gli amici più esperti ci regalano utili consigli per non sprecare energie che saranno preziose sulla via del rientro. Dopo un breve check point al molo Sant’Elmo per ricompattare il gruppo,si corre lungo il canale che fiancheggia lo stadio verso gli edifici delle saline con tanti cespugli colorati che parlano di primavera.

Seconda sosta all’ingresso del Parco di Molentargius dove alcuni giornalisti,armati di sorriso,ci attendendono con cameraman al seguito per carpire tutte le nostre sensazioni dopo le prime pedalate. Ripreso il fiato il serpentone si snoda lungo i viali del parco. Circondati dalle meraviglie della natura è impossibile non fermarsi a fotografare: fenicotteri,paperelle,c’ė chi ha visto perfino un pellicano! Il tutto con lo sfondo della Sella del Diavolo o del Monte Urpinu,le distese delle vasche della salina e dei canali che ci regalano i riflessi delle nuvole che benevolmente velano il sole per non farci sudare più del dovuto.

Altro step la spiaggia del Poetto,estensione marina del prossimo Expo2015,un pieno di maestrale e tanti scatti in allegria per poi rientrare al parco dall’ingresso di Quartu Sant’Elena. Stanchi ma felici di una mattina diversa dal solito,ormai sono quasi le due del pomeriggio,dopo quattro ore volate via spingendo sui pedali,ci ritroviamo sulla scalinata di Nostra Signora di Bonaria per certificare la compiuta invasione con infiniti scatti invasi dai nostri sorrisi.

roby_61

0 eventi pubblicati

1 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español