Italia Eventi 24
LinguaIT
Le convittiadi: un’invasione pacifica all’insegna del tricolore
Ad Arbatax: le Olimpiadi dei Convitti nazionali tra sport e socializzazione
L'inaugurazione tra musica,canto,danza e tanta allegria

Da Torino a Tortolì: questa la strada che la fiaccola “olimpica” delle Convittiadi ha dovuto percorrere per inaugurare,domenica sera,l’edizione 2012 della manifestazione annuale dei Convitti nazionali. I tedofori sono stati accolti in una Piazza Rinascita gremita di colori,cori e bandiere per l’accensione del fuoco: un’invasione pacifica di oltre 2000 ragazzi provenienti da tutta Italia che si sfideranno nelle principale discipline sportive e artistiche nel corso di questa settimana.

La manifestazione,organizzata dal Convitto “Vittorio Emanuele II” di Cagliari – ente capofila della sesta edizione – insieme ad Anies-Associazione Nazionale degli Istituti Educativi Statali e Portale Sardegna,ha preso avvio a Tortolì con la sfilata delle 32 delegazioni nazionali che,munite di cartelli e gonfaloni delle proprie città,hanno portato in omaggio un campione della propria terra d’origine: da questa terra,proveniente da tutta Italia,nascerà l’albero delle Convittiadi,simbolo di unione e fratellanza,che verrà piantato la prossima settimana a conclusione dei giochi.

Proprio i valori delle Convittiadi hanno rappresentato il fil rouge della cerimonia di apertura dei giochi a partire dalla lettura delle “promesse” degli sportivi – la lettera dell’atleta e dell’arbitro,il giuramento sul fairplay – all’inno dell’edizione 2012,scritto e messo in musica dai ragazzi della quarta elementare del Convitto Vittorio Emanuele II di Cagliari (unica classe elementare che,proprio per questo motivo,ha ottenuto per la prima volta nella storia delle Convittiadi la possibilità di partecipare alla manifestazione). Sempre loro l’ideazione della mascotte “Arrubieddu”,un fenicottero rosa con tanto di “berritta”,mentre la creatività del logo della manifestazione di quest’anno si deve a Davide Lauricella,studente dell’Educandato di Palermo.

Sbalorditiva l’esibizione dei ragazzi del Convitto nazionale per Sordi di Roma, perfetti all’unisono con le loro percussioni a colonna sonora della perfomance freestyle di un loro compagno: per loro l’applauso “bianco” della piazza,con migliaia di mani che si muovono per aria.

Ancora,le esibizioni artistiche delle delegazioni,dal canto alla danza,sulle note di popolari musiche italiane e internazionali fuse amabilmente con sonorità isolane, omaggio al territorio d’accoglienza. Emozionante l’inno nazionale italiano,interpretato dal Coro Polifonico del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Cagliari diretto dalla professoressa Valentina Cannelles e cantato a un’unica voce da tutta la piazza,in piedi. In chiusura,le struggenti performance regalate dalle ginnaste della Scuola di ritmica di Cagliari guidate da Marisa Medda che hanno interpretato prima “Fratello Sole e Sorella Luna” e quindi “Va’ Pensiero” con un coinvolgente omaggio al tricolore nazionale.

Un’Italia,quella delle Convittiadi,variegata nelle voci,nel tifo e nelle bandiere ma unita nello spirito che da sempre le anima. Un evento unico per la nostra regione – patrocinato dall’Unicef e apprezzato in una lettera della Presidenza della Repubblica – che durerà fino al 5 maggio e che ha preso avvio con le prime sfide (calcio a 5,tennistavolo,pallacanestro,nuoto,pallavolo) mostrando già tutte le qualità per potersi ripetere il prossimo anno con ancora maggiore entusiasmo.

Soddisfazione da parte di tutti gli organizzatori a partire dai padroni di casa,il Rettore del Convitto Vittorio Emanuele II di Cagliari Piero Porru e Michele Murgia,docente dello stesso Convitto e coordinatore nazionale 2012 che ha affiancato Paolo Ligas nella conduzione della serata. A portare i saluti dell’Anies la Vicepresidente Rossella Puzzoli mentre per l’amministrazione locale hanno preso parte alla serata Rita La Tosa,vicesindaco di Tortolì,Giampietro Murru,Assessore al Turismo della Provincia Ogliastra e Franco Mele,Assessore alla Pubblica Istruzione della Provincia di Cagliari. Un benvenuto,infine,da parte di Michele Baldisseri,direttore dell’Arbatax Park Resort che da oggi accoglie tutti gli atleti e i loro accompagnatori nonché la maggior parte delle gare.

Daniela Deidda

891 eventi pubblicati

123 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español