Italia Eventi 24
LinguaIT
Da sei anni la sua fantasia si applica al design,alle stoffe e ai materiali di riciclo.
Da sei anni la sua fantasia si applica al design,alle stoffe e ai materiali di riciclo.

La vita di Giulia Marini è professionalmente ricca e movimentata,difficile definirla in qualche modo: docente di letteratura e materie umanistiche,attrice,allieva di Rino Sudano,uno degli indimenticabili maestri del teatro italiano contemporaneo,poetessa,giornalista e artigiana.
Di sicuro animatrice del territorio,giovane monserratina per la quale il verbo “fare” è quello a lei più adatto,mentre “vincente” gli si addice più di qualsiasi altra connotazione.
Da sei anni la sua fantasia e manualità si applicano al design,alle stoffe e ai materiali di riciclo,tutto questo ha preso la dimensione del piccolo laboratorio di Micettaminù,in cui nascono borse colorate,accessori,anelli,bracciali e spille dal sapore ludico capaci di ispirare Iris Apfel.

Spiritosa la sua linea dedicata ai pom-pom di lana,spesso capaci di ornare cappotti,collane e sfiziose pochette,o i suoi accessori ottenuti con piccole matite colorate. Il brand Micettaminù è ispirato a una gatta tutta nera che sogna continuamente.

Come ha iniziato a pensare che il pom-pom,le matite o le stoffe giapponesi potessero diventare arte e artigianato?
Ho sempre creato sin da piccola. I pomeriggi invernali erano il momento migliore per ritagliare immagini coloratissime da incollare. L’idea di riprendere i pom-pom è rispuntata nella mia mente circa cinque anni fa perché ci sono tanti personaggi di fiabe e cartoni che adoro. Di pari passo,è nata la voglia di trovare delle stoffe particolari con piccoli disegni per poter realizzare portamonete e piccoli accessori di cucito.

Potremmo definire i suoi accessori e le sue creazioni come a "chilometro zero". Ci può parlare delle tecniche che usa?
Si perché oltre ad andare alla ricerca di stoffe giapponesi,utilizzo anche vecchi scampoli che restano molto spesso dimenticati nei cassetti,e piccoli gomitoli di lana che avanzano dalla lavorazione a maglia o uncinetto. Eseguo il cucito sia a mano,sia con la tradizionale macchina da cucire. Per quanto riguarda i pom-pom utilizzo non solo la classica tecnica del cartoncino rigido,ma anche supporti di plastica rigida.

La troviamo spesso alle fiere mercato. Le sue esperienze più entusiasmanti e i progetti per il futuro?
Partecipo sempre al Creative Corner Market,che periodicamente ha luogo all’Exart di Piazza Dettori a Cagliari. Ho anche avuto l’opportunità di fare due Temporary Shop in due negozi che amo moltissimo: Love Retrò,in Via Sulis,e La Bottega delle Meraviglie nel suggestivo quartiere di Castello. Altra esperienza entusiasmante è stata la partecipazione al Mercatino Giapponese al BlackOut di Roma,perché mi sono confrontata con tanti creativi a livello nazionale. Sono in trattative con alcune boutique a Parigi e Londra,spero di concludere presto.

Rimanete sintonizzati perché ne vedremo delle belle.

Redazione Ablativ S.r.l.

109 eventi pubblicati

48 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español