Italia Eventi 24
LinguaIT
Giuseppe Cristaldi arriva a Sassari in un giovedì freddo e uggioso.
Il giovane scrittore presenta il ultimo libro “Nefrhotel. Mi hanno venduto un rene” nell’Open Space della Facoltà di Lettere e Filosofia,introdotto dal docente Massimo Ragnedda,lo scorso 2 Febbraio.
Giovane,in un Paese dove un dirigente,un professionista,un politico è considerato giovane a 40 anni,lo è per davvero:leccese,classe 1983,ha già all’attivo diversi titoli:“Storia di un metronomo capovolto”,“Bolle di papillon verso il sacrificio”,e il documentario “Un rumore di gabbiani”,che vede la partecipazione di Franco Battiato e Caparezza.

“Nefrhotel”(edito da Corvino Meda Editore),tocca il difficile argomento del traffico degli organi,fenomeno atrocemente diffuso tra Oriente e Occidente.
L’opera,a metà tra un romanzo ed un saggio,racconta di Kamal,un ragazzino nepalese che per potersi garantire una vita dignitosa,o forse sarebbe meglio dire la speranza di questa,decide di svendere il suo corpo.
Il protagonista è un bambino,perché,come afferma lo scrittore stesso,certe cose,brutali e cattive,se toccano la tua infanzia diventano uno schiaffo di verità e realtà.
L’opera gioca,se così si può dire,con il paradosso tra latte e sangue,ma anche tra spiritualità e mattanza: da una parte i dottori,l’ospedale (di Calcutta,perché in Nepal l’espianto non è permesso),una cicatrice che percorre il corpo di Kamal dall’ascella sino all’ombelico: dall’altro le invocazioni che Kamal utilizza per allontanare la paura.
Lo scrittore afferma di essere partito da un’ inchiesta del giornalista dell’Espresso Alessandro Gilioli,che nel Maggio 2007 ha documentato il traffico d’organi in Nepal,dove sono attivi diversi “professionisti”dei reni",che convincono i ragazzini a svendere i propri,la maggior parte abbagliati dal desiderio di un telefonino,abbagliati dal “benessere” occidentale.
Il motivo di Kamal è differente.
Vuole comunicare Giuseppe Cristaldi,come ha fatto con le opere precedenti; forse per questo motivo che per lui il linguaggio è cosi importante. E’ forte in lui l’utilizzo di un linguaggio che sia ricco di sinonimi,corretto,ma chiaro ed efficace,che porti il lettore dentro la storia: forse per questa ragione Nefrhotel,nonostante l’asprezza e la pesantezza del tema trattato,e di quelli accennati,come la pedofilia,usa un linguaggio limpido e semplice,che comunica appunto.
Un romanzo verità che appassiona,un raro caso di lettura che spinge a pensare,come sembra essere tutta la letteratura di Cristaldi sino ad adesso.
Nella prima opera “Storia di un metronomo capovolto”,risalente al 2007,in un’Italia sconvolta dalla tragedia di Bologna,racconta la triste storia di un giovane operaio e della sua famiglia,sullo sfondo di una Messina a cavallo tra gli anni ’70 e ’80;
del 2009 è invece il docudramma “Un rumore di gabbiani. Orazione per le vittime dei petrolchimici”,dedicato appunto a coloro che sono stati coinvolti nelle tragedie dei petrolchimici.
Parte da Brindisi,e da voce a chi per troppo tempo non l’ha avuta: va oltre la vicenda giudiziaria,e indaga invece,sulle terribili conseguenze sociali e personali che tale sciagura ha generato.
Nel 2010 pubblica invece “Bolle di papillon verso il sacrificio”: rimane sempre all’interno della sua terra,e questa volta tocca a Taranto fare da cornice al business delle aste giudiziarie che Cristaldi pone al centro del suo libro.
In Nefrhotel a cambiare quindi,è solamente la geografia della verità: il Nepal come il Sud,dove certe cose sembrano essere ignorate e dimenticate,ma che possono fare meno paura se si ha il coraggio di raccontarle.

Anna Grazia Maricosu

39 eventi pubblicati

2 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español