Italia Eventi 24
LinguaIT
Autunno in Barbagia 2015: Tonara
Maistos e Carattoneris
Dal 03/10/2015 al 04/10/2015

Metti in evidenza il tuo evento

Con i termini toni e toneri si indicano in sardo le affascinanti rupi calcaree che caratterizzano il paese di Tonara da cui probabilmente deriva il suo nome. Tra queste straordinarie formazioni a partire dal Neolitico si stabilirono le antiche civiltà sarde.
I primi abitanti della zona hanno lasciato tracce nella grotta funeraria di Pitzu de Toni chiamata “ cresiedda ”: qui sono state ritrovate le bellissime ceramiche della cultura di San Michele di Ozieri (3200-2800 a.C.) e altri reperti della cultura di Bonnannaro (1800-1600 a.C.). Risalgono a questo periodo le domus de janas di Is furreddus in località Martì,tombe monumentali scavate in una roccia quarzosa chiamata “puddinga”. Durante l’età del Bronzo venne fondato il villaggio nuragico che si estende sulla parte meridionale della rupe di Su Nuratze ,su cui sono stati rinvenuti i resti di una torre ormai scomparsa.
Testimonianze degli insediamenti di epoca romana sono state scoperte nelle regioni di Perdas Lobadas,Tracullau-Tonnai e Mattalé,avamposto romano che controllava la strada che conduceva a Sorabile (nel comune di Fonni). Nella zona di Su Mammui si trovano i resti di tre villaggi Trocheri,Gonnalè e Idda intr’Errios (paese tra il rio Pitzirimasa e rio Bauerì). Probabilmente i loro abitanti si spostarono verso le zone più alte in cui sorse Tonara.
Agli inizi del 1200 in un atto registrato nel condaghe di Santa Maria di Bonarcado compare per la prima volta il nome del paese e nel 1341 dalle Rationes decimarum Sardiniae si apprende che la chiesa di Sant’Anastasia di Tonara era già costruita nella prima metà del XIV secolo. Nel Medioevo la villa di Tonara apparteneva al Giudicato d’Arborea ed era inclusa nella curatoria del Mandrolisai. Anche i suoi abitanti parteciparono alla grande guerra tra i re sardi e quelli iberici che si concluse con la vittoria degli aragonesi nel 1420. In seguito entrò a far parte del marchesato di Oristano e dopo la sua confisca (1478) passò sotto l’ amministrazione regia aragonese che gli permise di mantenere alcuni antichi privilegi e di godere di particolari benefici.
Nel Seicento una parte degli abitanti del villaggio di Spasulè ,forse per salvarsi dalla peste, si trasferì ad Arasulè ,uno dei rioni storici del centro (gli altri quartieri storici sono Toneri , Teliseri e Ilallà ). Con l’arrivo degli Asburgo e il passaggio a Casa Savoia,nel 1720,il centro fu gestito dai feudatari a cui la popolazione cercò più volte di ribellarsi fino al riscatto del feudo nel 1838 .
Nel XX secolo il paese conobbe un certo sviluppo grazie all’ abilità dei suoi numerosi artigiani e venditori ambulanti . Nel 1931 il rione di Ilallà venne definitivamente abbandonato dagli ultimi residenti che si stabilirono nelle aree più elevate del paese. Dalla seconda metà del Novecento è nato il nuovo rione di Su Pranu a ovest del centro.

Ecco il programma di Autunno in Barbagia 2015 a Tonara

MareNostrum

692 eventi pubblicati

62 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

Meteo

Min. °C
Max. °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
Il Meteo.net

# Altri Eventi

dal 19/04/2019 al 26/07/2019
Cagliari
09/08/2019
Trinità d'Agultu e Vignola
21/06/2019
Stintino
dal 17/05/2019 al 06/07/2019
Cagliari
dal 26/01/2019 al 21/07/2019
Lunamatrona
dal 04/07/2019 al 07/07/2019
Fluminimaggiore
dal 07/07/2019 al 21/07/2019
Cagliari
dal 13/06/2019 al 30/06/2019
Cagliari
  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español