Italia Eventi 24
LinguaIT
Bianca Pitzorno e Maria Antonietta Macciocu
18/08/2011

Metti in evidenza il tuo evento

Bianca Pitzorno e Maria Antonietta Macciocu giovedì 18 agosto a partire dalle 19 ai giardini pubblici di Sassari,parleranno di "Petalie,Romanzo popolare sardo-piemontese" scritto dalla stessa Macciocu insieme a Donatella Moreschi e pubblicato dall’editore sassarese Mediando.

L’incontro fa parte degli eventi del Festival "Figiurà".

Petalia di Tokalon era una marca di cipria molto diffusa negli anni Trenta e Quaranta. Diventa nel romanzo il richiamo alla femminilità,alla presenza delle donne nella storia privata e pubblica dell’Italia nel corso dei 150 anni dall’unità ai giorni nostri. Il profumo della cipria scandisce,anello dopo anello,lo snodarsi della catena che unisce cinque generazioni di donne legate tra loro da vincoli di parentela,amicizia,affinità o contrapposizione: Eleonora,Teresa,Ada,Margherita,Sibilla,Rosa,Micol, Grazia,Annita,Agata,Rossella,fino alla figlia di quest’ultima,Futura,giovane donna di oggi.
Lo scenario in cui si muove quella che si potrebbe definire una saga familiare è l’Italia intera,con due punti focali predominanti: Torino e la Sardegna,Sassari in particolare,unite ancor prima dell’Unità nel Regno Sardo Piemontese dei Savoia.

Il romanzo è diviso in tre parti che corrispondono a altrettanti periodi storici:
La prima parte,“Teresa-Eleonora”,racconta l’Italia dall’unificazione alla prima guerra mondiale,tra ideali risorgimentali e nuove suggestioni politiche e culturali.

La seconda parte,“Sibilla”,racconta l’Italia dal primo al secondo dopoguerra,dal torpore fascista alla presa di coscienza attraverso il conflitto. Sibilla,da ragazzina custodita e protetta impara a muoversi nel pericolo,a prendere decisioni,a sostenere le sue scelte nonostante le perplessità della famiglia. Come tanti giovani del dopo dittatura.

La terza parte,“Rossella”,racconta l’Italia dagli anni Cinquanta ai nostri giorni,seguendo i precipitosi e imprevisti cambiamenti degli ultimi settant’anni. I personaggi si trovano quasi all’improvviso in un mondo in profondo mutamento,che per le donne è finalmente lotta e conquista di parità e di autonomia.

Il libro è scritto a quattro mani da due esordienti non più giovanissime,che in qualche modo rappresentano in prima persona,almeno geograficamente,la tipologia femminile raccontano,Maria Antonietta Macciocu (Sassari 1946) e Donatella Moreschi (Firenze 1951), entrambe naturalizzate torinesi da parecchi anni. Le due autrici sono legate,oltre che dall’amicizia,dalla grande passione per la lettura,che le ha fatte vivere fin dall’infanzia immerse nei libri e ha fatto loro praticare tutti i generi letterari,dalla saggistica più raffinata alla narrativa ‘di genere’ o popolare. Prima della pensione,Macciocu è stata insegnante di Lettere e Moreschi libraia; oggi si occupano entrambe attivamente della Associazione torinese ‘Donne per la difesa della Società civile’,per i tipi della quale hanno scritto poesie e riflessioni di politica e di costume.

Silvia Alparone

1 eventi pubblicati

0 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

Meteo

Min. °C
Max. °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
Il Meteo.net

# Altri Eventi

dal 16/04/2019 al 02/07/2019
Cagliari
dal 03/05/2019 al 30/10/2019
Bitti
dal 25/05/2019 al 26/05/2019
Fluminimaggiore
dal 25/05/2019 al 26/05/2019
Lodè
dal 25/05/2019 al 26/05/2019
Monastir
  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español