Oristano

La città di Oristano

Secoli prima che nascesse effettivamente la città di Oristano, fenici, punici e romani, avevano individuato e sfruttato al meglio la zona identificabile nella Penisola del Sinis. La presenza di un porto sicuro, al riparo dal maestrale mai clemente, di acque salmastre pescose, di terreni fertili e con ampi pascoli, rendono questa zona unica nel suo genere in tutta l'isola. Le tracce della civiltà fenicio-punica esistenti sono però scarse, questo a causa principalmente dell'usura del tempo e a causa del riutilizzo delle strutture preesistenti dall'invasore di turno.

Una delle ipotesi sulla nascita di Oristano avanza che questa sia stata edificata con le pietre stesse della città di Tharros. Abbracciata dal fiume Tirso e dallo stagno di Santa Giusta, nell'entroterra a nord ovest del golfo omonimo, nacque così la città di Oristano. E' proprio grazie al Tirso che questa città poté sempre vantare un'agricoltura molto fiorente. Il capoluogo è una città ricca di storia ed altrettanto ricca di monumenti che la rappresentino: torri di difesa, palazzi dell'aristocrazia, imponenti cattedrali, in un area abbastanza circoscritta che rappresenta l'antico cuore della città. Le opere più importanti sono la torre di Mariano II, in piazza Roma, la statua di Eleonora d'Arborea, che si erge nella stessa Piazza dello storico palazzo comunale. In via Duomo sono ubicati il Seminario Tridentino Arborense e la cattedrale di Santa Maria Assunta, entrambe del XVIII secolo. La principale spiaggia del paese è Marina di Torregrande, situata all'interno del golfo di Oristano al confine con l'area marina protetta del Sinis. Vi sorge una Torre spagnola che ha dato il nome alla località. Ben attrezzata per quel che riguarda la ricezione turistica.

Avvenimenti

La Sartiglia di Oristano è la Festa Grande del paese. La corsa si svolge durante l'ultima domenica di carnevale ed il martedì successivo. Lo scopo di questa giostra è quello di riuscire ad infilzare con la spada, in sella ad un cavallo lanciato al galoppo, un anello posto ad altezza di cavaliere lungo il percorso.

Itinerari gastronomici ad Oristano

Un impareggiabile piatto locale è la mercca, il cefalo viene lessato in acqua salata avvolto nell'erba palustre nota come Zibba e quindi lasciato asciugare. Oristano è la patria della vernaccia, un vino ad altissima gradazione che può raggiungere fino ai 18 gradi

ATTIVITA'

MAPPA

Caricamento in corso.....

FOTO E VIDEO

COMMENTI

TAGS

Oristano città di Oristano Storia Oristano Manifestazioni Oristano

Eventi: Oristano e provincia

23 dicembre 2014 ore 21:00
Oristano · Teatro A. Garau

Concerto gospel dei “F.O.C.U.S. Sound of Victory”, una formazione di originale gospel proveniente dal South Carolina (USA)

Guida: Oristano e provincia

Chi Siamo Archivio pubblicazioni Contatti Note Legali Pubblicità Gerenza

© 1999 - 2014 Mare nostrum editrice S.r.l. a socio unico P.iva 02180800902 - Gerenza
Supplemento alla testata giornalistica www.marenostrum.it - Registrazione Tribunale di Sassari n°8 del 09/08/2010 - Iscrizione ROC n°14164
Via Gavino Matta, 3 - 07100 Sassari Italy - Tel. +39 392 9999887
Marenostrum.it | IlPortolano.it | SardegnaEventi24.it | MarenostrumEditrice.it | Zelindo.it

Rss Rss Licenza Creative Commons