XXI edizione di Autunno Danza a Cagliari

Cagliari » Teatro Massimo

Appuntamento dedicato alla danza contemporanea in scena a Cagliari

1208 punti 6 Eventi pubblicati 2.138 Visite ricevute 53 Condivisioni su Facebook
Il programma sarà ospitato tra 28 ottobre e 5 dicembre nei tre spazi cittadini Teatro Massimo, La Vetreria, Auditorium Comunale: 12 serate dove il linguaggio della danza sarà arricchito da molteplici suggestioni in arrivo da musica, arte, teatro e riflessioni sul mondo contemporaneo. I primi tre appuntamenti andranno in scena al Teatro Massimo di via De Magistris e saranno messi a punto in collaborazione con Sardegna Teatro.

Mercoledì 28 la compagnia MK con lo spettacolo 'Giuda', in scena Biagio Caravano in un dialogo solitario tra performance e paesaggi sonori.


Giovedì 29 ottobre Alessandro Sciarroni presenterà 'Joseph Kids', produzione di teatro per ragazzi pensata soprattutto per riflettere su giovani, creatività e nuove tecnologie realizzato in collaborazione con Festival Tuttestorie.

Sabato 31 'Jessica and me', ideato, diretto e interpretato da Cristiana Morganti, storica danzatrice del Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch. L'artista, giunta a un momento importante del suo percorso, si ferma a riflettere su se stessa: sul rapporto con il proprio corpo e con la danza, sul significato dello stare in scena, sul senso dell’ altro da sé che implica il fare teatro. Il calendario prosegue nel fine settimana successivo alla sala Il Crogiuolo della Vetreria in viale Italia a Pirri.

Venerdì 6 novembre in scena 'Tiny', spettacolo di e con Annamaria Ajmone che propone una riflessione sulla metamorfosi interiore nel continuo scambio tra introspezione e stimoli esterni. A seguire la performance 'Souffle' di Alessandra Giura Longo che esplora le possibilità musicali di un'interprete.

Sabato 7 novembre il coreografo olandese Arno Schuitemaker presenta 'The Fifteen Project', due danzatori che trasformano in performance la relazione tra danza e pubblico. A seguire, 'Zelda. Vita e Morte di Zelda Fitzgerald' della Piccola Compagnia della Magnolia con Giorgia Cerruti, che indaga sugli ultimi istanti di vita della donna, moglie dello scrittore Francis Scott Fitzgerald, morta in circostanze misteriose durante un incendio nella casa di cura in cui era ricoverata.

Domenica 8 novembre Cristina Rizzo proporrà 'Bolero Effect', percorso coreografico attorno al celebre Bolero di Maurice Ravel. Di seguito, 'Inire', progetto audio-video di Malgorzata Dancewicz e Krysztof Pawlik curato da SpazioMusica.

Lunedì 9 in scena 'Esercizi di Vertigine', progetto curato da SpazioDanza con TiConZero e SpazioMusica da un'idea di Alessandro Olla e Fabrizio Casti: immagini, musica e danza si fondono insieme in alternanza tra visibile e invisibile, suono e silenzio. In chiusura di serata Ensemble Sinogerman Sounds, performance a cura di SpazioMusica.

Per i quattro giorni di Autunno Danza alla Vetreria sarà allestita l'intallazione multisensoriale site-specific 'Genesia' di Manuel Attanasio a cura di Emanuela Falqui con la partecipazione di Andrea Colombu. Il fine settimana successivo gli appuntamenti si spostano all'Auditorium Comunale di piazza Dettori: sabato 14 novembre è il turno di 'Sopra di me il diluvio' della Compagnia Enzo Cosimi, in scena Paola Lattanzi.

Lo spettacolo, presentato in anteprima alla Biennale di Venezia nel 2014, prende spunto dall'immagine dell'uomo che in un passato lontanissimo si affaccia nel paesaggio arcaico del continente aafricano. Un'Africa che pur violata e massacrata riesce comunque a lanciare un messaggio di speranza. Venerdì 20 novembre, sempre all'Auditorium Comunale, 'Esecuzioni' con Michele Abbondanza e Antonella Bertoni, seguirà 'Enter Lady Macbeth' della Compagnia Simona Bucci ispirato alla tragedia shakespeariana. Una settimana dopo, venerdì 27 novembre, la Compagnia Virgilio Sieni presenterà 'Sonate Bach', undici coreografie che ricordano tragedie dei conflitti recenti raccolte attorno agli undici brani delle tre sonate di Bach.

Sabato 5 dicembre si chiude all'Auditorium con 'L'incontro', spettacolo in co-produzione internazionale diretto e interpretato da Maria Muñoz e Raffaella Giordano.

Accanto alla programmazione artistica il Festival prevede anche tre laboratori: “La verità del movimento”, workshop intensivo con Cristiana Morganti (domenica 1 novembre alla Vetreria); “Creatività Contemporanea” per gli studenti del Liceo Classico cagliaritano 'Siotto-Pintor' (ottobre 2015-gennaio 2016) e il laboratorio permanente per bambini 'Stiamo al gioco' con le danzatrici e coreografe di Spaziodanza Francesca Massa e Donatella Cabras alla Vetreria (ottobre 2015-giugno 2016).

Media partner: Pac – Pane Acqua Culture; Teatro e Critica; Tips Theatre; Radio X; Sardinia Post Il festival Autunno Danza è organizzato dall'associazione culturale SpazioDanza con la direzione artistica di Momi Falchi e Tore Muroni. L'evento è realizzato con il contributo di Mibact-Ministero per i Beni Culturali, Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna, Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari.