Iniziativa organizzata da Art Meeting e Art Caffè London, e voluta dall'artista Maria Jole Serreli

"Niente mi pettina meglio del vento", eventi itinineranti sul tema dell'alopecia

Chi volesse partecipare attivamente può inviare un massimo di tre opere pittoriche e/o fotografiche, interpretando liberamente la frase della poetessa Alda Merini

Giornalista pubblicista, collabora a numerose testate e ha scritto anche il libro La storia della cucina sarda e or…
68571 punti 107 Eventi pubblicati 44 Notizie pubblicate 35 Commenti 127.485 Visite ricevute 2.190 Condivisioni su Facebook

L'Associazione Artistica Socio-Culturale Art Meeting&Prometeo con la collaborazione di Art Caffè London promuovono “Niente mi pettina meglio del vento”, una serie di eventi itineranti, esposizioni artistiche, seminari e scambi di esperienze, sul tema dell’alopecia.
L’iniziativa nasce dalla volontà dell’artista sarda Maria Jole Serreli che nel 2005 ha conosciuto personalmente l’alopecia riuscendo, attraverso la condivisione e l’incontro, a trasformare il vissuto iniziale di sofferenza in un una nuova vita e scoprendo, anche con ironia, come la calvità possa divenire fonte originale di autentica libertà e bellezza.

Il progetto artistico, prendendo il nome da una celebre frase di Alda Merini, vuole informare e sensibilizzare la comunità su un disturbo psico-somatico che riscontra una grande diffusione in tutto il territorio italiano e sardo ma di cui si parla veramente di rado.
L’esperienza di chi la vive insegna che questa assenza di informazione è indubbiamente legata ad una reazione di isolamento da parte della persona che non accettando il suo nuovo aspetto esteriore,
evidentemente deprivato di una parte del corpo fondamentale, legata ad immagini archetipiche e culturalmente connotata, è portata a ritirarsi dalla vita sociale per paura del pregiudizio, alimentando quel processo di stigmatizzazione che colpisce ogni manifestazione del corpo che non rientra nell’immaginario estetico comune.
Sono invitati a partecipare tutti gli artisti che, sensibili al tema vogliano presentare un’opera interpretando liberamente la frase di Alda Merini “Niente mi pettina meglio del vento”, che da il nome all’iniziativa.

Si può partecipare alla selezione presentando fino a 3 immagini di opere pittoriche,fotografiche o contaminazioni delle due, realizzate sul tema. Una commissione appositamente istituita sceglierà a suo insindacabile giudizio una tra le opere proposte.
È consentita qualsiasi tipo di tecnica, purché si tratti di pittura o fotografia.
Le opere su tela o forex devono rispettare le seguenti dimensioni: minimo 50x50 cm massimo 100x100 cm.
Ogni autore è personalmente responsabile di soggetti e contenuti delle opere presentate e di quanto dichiarato nei materiali informativi forniti.
Per partecipare è necessario inviare la richiesta con la relativa documentazione entro il 13 aprile 2012 all’indirizzo mail nientemipettinamegliodelvento@gmail.com.

Per il regolamento completo e la scheda di partecipazione: artmeetingitalia.com.