La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per le ore 12 del 14 novembre 2011

Da Sardegna Ricerche nuovi incentivi per startup e progetti di ricerca innovativi

Sardegna Ricerche ha pubblicato due nuovi bandi che favoriscono la creazione di nuove imprese e la realizzazione di progetti di ricerca nel Parco tecnologico della Sardegna.

Per lavoro usa i Social Network, organizza eventi e promuove il turismo in Sardegna. Unendo a queste passioni anche… http://https://www.linkedin.com/in/alessandrapolo
124411 punti 119 Eventi pubblicati 65 Notizie pubblicate 15 Commenti 220.918 Visite ricevute 8.065 Condivisioni su Facebook
Il 1° bando, inerente al programma "Aiuti per startup innovative", è un’iniziativa che la Regione Autonoma della Sardegna, nell’ambito del POR FESR 2007-2013 e in particolare del progetto INNOVA.RE, ha organizzato per favorire la nascita sul proprio territorio di nuove iniziative imprenditoriali ad elevato contenuto di conoscenza basate sulla valorizzazione economica dei risultati della ricerca e/o sullo sviluppo di prodotti e servizi basati su nuove tecnologie.


Il programma d’intervento
• percorso di accompagnamento rivolto ai soggetti proponenti da svolgersi nell’arco di tre mesi durante i quali potranno essere definiti appropriati piani di business e potranno essere acquisite le competenze tecniche, organizzative e manageriali necessarie allo sviluppo di una nuova impresa

• contributo finanziario finalizzato a sostenere le spese connesse all'avvio e allo sviluppo della start up fino a un massimo di 100.000,00 euro con la partecipazione finanziaria da parte del proponente pari ad almeno il 15% del costo complessivo del piano di sviluppo aziendale

Chi può partecipare
• professori, ricercatori, personale tecnico e studenti che si impegnino a creare PMI a forte contenuto innovativo basate sull’utilizzazione dei risultati della propria ricerca condotta presso l’ente di appartenenza (spin-off universitari/accademici e dei centri di ricerca secondo quanto stabilito dai rispettivi regolamenti adottati)

• aspiranti imprenditori, che si impegnino a creare PMI a forte contenuto innovativo basate sullo sviluppo e commercializzazione di nuovi prodotti e/o servizi frutto delle proprie conoscenze o del proprio lavoro originale

• imprese già costituite aventi le caratteristiche di PMI a forte contenuto innovativo iscritte nel Registro delle Imprese in data non anteriore al 1 gennaio 2011.

Come partecipare
I soggetti interessati ad accedere all’intervento devono predisporre e presentare a Sardegna Ricerche la documentazione, scaricabile dal sito, entro e non oltre le ore 12.00 del 14 novembre 2011

Per informazioni e assistenza
tel. 070/92431 – vrt@sardegnaricerche.it

Contesto istituzionale
Il “Programma di aiuti per start up innovative” è attuato da Sardegna Ricerche, agenzia “in house” della Regione Autonoma della Sardegna, ente sardo per la ricerca e lo sviluppo tecnologico.
Sardegna Ricerche assiste il governo regionale nelle politiche per la ricerca, l’innovazione e lo sviluppo tecnologico e gestisce il Parco tecnologico della Sardegna.

Seminari informativi

Il 26 settembre 2011 alle ore 16 in Piazza d’Armi a Cagliari, presso l'Aula Magna della Facoltà di Ingegneria, Sardegna Ricerche, in collaborazione con l'Università degli Studi di Cagliari, organizza un seminario informativo per la presentazione del nuovo bando “Programma di aiuti per start up innovative”.

Martedì 4 ottobre si replica a Sassari. Alle ore 16 in Via Muroni presso l'Aula B4 della Facoltà di Economia.

Giovedì 6 ottobre sarà la volta di Oristano. Alle 11:30 presso l'Aula Magna del Consorzio UNO - Chiostro del Carmine, via Carmine snc.

La partecipazione ai seminari è aperta a tutti.

Data l'esiguità dei posti a disposizione, è consigliato iscriversi utilizzando l'apposito modulo.

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

Il 2° bando, inerente al programma "Incentivo ricerca Polaris", è un’iniziativa che Sardegna Ricerche ha organizzato per favorire la localizzazione presso il Parco scientifico e tecnologico della Sardegna (sedi di Pula e Alghero), di imprese extraregionali che desiderino realizzare progetti di ricerca collaborando con i tenant di Polaris o con società sarde che intendono insediarsi nel Parco e, nel contempo, intende favorire la realizzazione di percorsi di studio e formazione nell'ambito dei progetti di ricerca finanziati.

Opportunità offerte dal bando
• Contributo finanziario per progetti di ricerca, della durata massima di 24 mesi, proposti congiuntamente dalle imprese localizzate presso le strutture del Parco sede di Pula e Alghero o dalle imprese regionali che intendano localizzarsi presso il parco con altre imprese provenienti dal contesto extraregionale

• Attivazione, nell’ambito dei progetti di ricerca finanziati, di percorsi di studio e formazione della durata di 12 mesi per attività da svolgersi presso i soggetti ammessi ai benefici dell’Incentivo Ricerca Polaris

Chi può partecipare
Possono presentare proposte progettuali le Associazioni Temporanee di Imprese (ATI), costituite o da costituirsi composte da non più di tre imprese, la cui composizione deve prevedere la presenza contemporanea di almeno:

• un’impresa proveniente dal contesto extraregionale che intende localizzare le proprie attività presso il parco – Polaris sede di Pula e Alghero

• un’impresa già localizzata presso le strutture di Polaris – sede di Pula/Alghero o in alternativa un impresa proveniente dal contesto regionale che intende localizzare le proprie attività presso il parco
Polaris sede di Pula e Alghero

Contributo massimo per progetto
• Concessione, per ciascun progetto, di un contributo finanziario a fondo perduto fino a un importo massimo di Euro 200.000,00 finalizzato alla copertura delle spese previste nel progetto di ricerca e un intensità dell’incentivo non superiore al 75% del costo complessivo del progetto di ricerca per le PMI e il 65% per le grandi imprese

• Il contributo viene erogato conformemente a quanto previsto dal Regolamento (CE) N. 1998/2006 della Commissione del 15 dicembre 2006, relativo all’applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato CE agli aiuti d'importanza minore («de minimis»)

Come partecipare
I soggetti interessati ad accedere all’intervento devono predisporre e presentare a Sardegna Ricerche la documentazione, scaricabile dal sito, entro e non oltre le ore 12.00 del 14 novembre 2011.

Per informazioni e assistenza
tel. 070/92431 – vrt@sardegnaricerche.it

Contesto istituzionale
Il bando “Incentivo Ricerca Polaris” è attuato da Sardegna Ricerche, agenzia “in house” della Regione Autonoma della Sardegna, ente sardo per la ricerca e lo sviluppo tecnologico.
Sardegna Ricerche assiste il governo regionale nelle politiche per la ricerca, l’innovazione e lo sviluppo tecnologico e gestisce il Parco tecnologico della Sardegna.