Il 9 agosto ha preso il via la 24^ edizione di Time in Jazz

Time Jazz: immancabile appuntamento di mezza estate con la musica jazz d’autore

Quest'anno a Time in Jazz la terra ha il sentore dell’Africa e del Brasile, dell’Argentina e dell’America nera. E’ un viaggio a ritroso nel tempo e nelle geografie.

Per lavoro usa i Social Network, organizza eventi e promuove il turismo in Sardegna. Unendo a queste passioni anche… http://https://www.linkedin.com/in/alessandrapolo
124411 punti 119 Eventi pubblicati 65 Notizie pubblicate 15 Commenti 220.918 Visite ricevute 8.065 Condivisioni su Facebook

Dopo il tour “50”! che tra giugno e luglio lo ha portato in tanti luoghi noti e meno noti della Sardegna insieme ad alcuni tra i più grandi musicisti del mondo, Paolo Fresu riparte con una nuova avventura.

E' sempre lui infatti il protagonista di una delle più prestigiose rassegne jazz made in Sardegna.

Il Festival è ormai una consuetudine a cui l'artista e il suo gruppo di collaboratori, che negli anni si è riunito nell’Associazione Culturale “Time in Jazz”, ci ha abituato.

Il fulcro è naturalmente a Berchidda paese natale del trombettista: qui pulsa il cuore organizzativo e si concentra il grosso della programmazione, in particolare i concerti serali nella vasta arena allestita in piazza del Popolo.

Saranno coinvolti come sempre anche diversi altri centri del nord isolano, fra la Gallura e il Logudoro: Olbia, Tempio Pausania, Codrongianos, Chilivani, Oschiri, Tula, Mores, Telti, Ittireddu, Pattada. Un circuito di concerti che nel mattino e nel pomeriggio fa tappa di volta in volta fra boschi, chiesette di campagna, spazi di particolare significato storico o naturalistico o rappresentativi del tessuto socio-culturale locale.

Proseguendo il percorso ideale dedicato ai quattro elementi naturali inaugurato due anni fa, dopo Acqua e Aria il cartellone si annuncia stavolta all'insegna della Terra, spunto tematico per una settimana di musica in compagnia di artisti come il grande Ahmad Jamal, la cantante maliana Rokia Traoré, il virtuoso della kora Ballaké Sissoko con il violoncellista francese Vincent Segal, Les Tambours de Brazza con la loro trascinante energia ritmica.

E, ancora, i pianisti Bojan Z, lo spagnolo Chano Dominguez, il brasiliano Joao Donato, l'ensemble nippo-argentino Gaia Cuatro, Luciano Biondini e Javier Girotto, il quartetto Terre di Mezzo, Pierre Favre e il suo quartetto di percussioni alle prese con le pietre sonore dello scultore Pinuccio Sciola.

Riflettori puntati anche su Paolo Fresu, naturalmente, “en solitaire” e con l'attore Marco Baliani, mentre all'Agnata, il consueto omaggio a Fabrizio De André quest'anno si gioca tutto in famiglia con Cristiano De André chiamato a interpretare, come nei suoi ultimi dischi, lo straordinario universo artistico dell'indimenticabile padre.

Completano il cast musicale la BandaBernardo Demuro” di Berchidda, presenza ormai abituale del festival, l'immancabile gruppo composto dai migliori allievi della passata edizione dei Seminari Jazz di Nuoro, e, novità di quest'anno, quattro formazioni selezionate attraverso un apposito concorso (Time Out) per i dopoconcerto all'ex caseificio.

Oltre alla musica, come sempre, tanti altri appuntamenti e iniziative collaterali: il P.A.V., la sezione di Time in Jazz dedicata alle arti visive, che riapre i battenti dopo un anno di assenza forzata; la rassegna di film e documentari selezionati dal regista Gianfranco Cabiddu; la danza, con gli stage curati dalla coreografa Ornella D'Agostino e la compagnia Carovana S.m.i.; le varie attività di sensibilizzazione ambientale raccolte sotto l'insegna di "Green Jazz". Dopo il successo della scorsa edizione, ritorna anche lo scrittore Flavio Soriga con il suo diario quotidiano del festival. E, per restare in ambito letterario, spazio a presentazioni di libri e a un bookshop in linea con i temi e i contenuti del festival, temi che faranno anche da spunto ai poeti improvvisatori Mario Masalae Bruno Agus nella tradizionale gara di poesia in lingua sarda.

Chiuse le otto giornate berchiddesi, la musica continua con Time in Sassari, consueta appendice del festival, in programma mercoledì 17 e giovedì 18 a Sassari, ma con tappe anche a Osilo, Sorso e Cheremule.

Il gruppo Cordoba Reunion, il bandoneon di Daniele Di Bonaventura, il pianoforte di Natalio Mangalavite e quello di Gerardo di Giusto, saranno fra i protagonisti della quinta edizione della minirassegna che, sotto il titolo “Tierra y Fuego: Argentina mi amor”, accenna già al 2012 di Time in Jazz, quando il ciclo tematico del festival dedicato ai quattro elementi naturali si completerà nel segno del Fuoco.

Ecco gli appuntamenti

Martedì 9 agosto

Codrongianos, Basilica di Saccargia - ore 21.00

Ballaké Sissoko & Vincent Segal “Chamber Music”


Mercoledì 10 agosto

Berchidda, Laghetto Nunzia – ore 09.00

Luciano Biondini fisarmonica solo


Berchidda, Semida – ore 12.00

Ballaké Sissoko & Vincent Segal


Pattada, Chiesa di San Giovanni – ore 18.00

Gaia Cuatro #1


Chilivani, Ippodromo - ore 21.00

Marco Baliani & Paolo Fresu

“Kohlhaas - Della terra e del cavallo”


Giovedì 11 agosto

Oschiri, Chiesa e altare rupestre di Santo Stefano – ore 11.00

Pierre Favre Quartet “(S)colpire il percuotere”

Produzione originale Time in Jazz


Tempio Pausania, L'Agnata – ore 18.00

Cristiano De André

In collaborazione con la Fondazione De André


Berchidda, Spazio Ex-cooperativa “La Berchiddese” – ore 21.00

Gaia Cuatro #2 con Paolo Fresu


Berchidda, Spazio Ex-cooperativa “La Berchiddese” – ore 23.00

Manifattura Sonora (borsisti Nuoro Jazz)


Venerdì 12 agosto

Olbia, Basilica di San Simplicio – ore 11.00

Luciano Biondini & Javier Girotto “Terra Madre”


Traversata marittima Civitavecchia > Golfo Aranci - partenza ore 14.15 > arrivo ore 19.30

Les Tambours de Brazza

In collaborazione con Sardinia Ferries


Mores, Chiesa di Santa Lucia - ore 18.00

Terre di Mezzo


Berchidda, Piazza del Popolo – ore 21.30

Ahmad Jamal


Berchidda, Piazza Funtana Inzas – ore 24.00

Banda Musicale Bernardo De Muro di Berchidda plays:

“Terra!” Viaggio alla riscoperta della musica Americana del Novecento

Produzione originale Time in Jazz


Sabato 13 agosto

Tempio Pausania, Fonti di Rinaggiu – ore 11.00

Pierre Favre solo “Terreno”

Produzione originale Time in Jazz


Telti, Chiesa di San Bachisio – ore 18.00

Javier Girotto sax solo


Berchidda, Piazza del Popolo – ore 21.30

Chano Domínguez cuarteto flamenco “Piano Ibérico”


Berchidda, Piazza del Popolo – ore 23.00

João Donato trio


Domenica 14 agosto

Tula, Parco eolico “Sa turrina manna” – ore 11.00

Chano Domínguez piano solo


Ittireddu, Chiesa di Santa Croce - ore 18.00

Bojan Z piano solo


Berchidda, Piazza del Popolo – ore 21.30

“La Pierre Sonore” - Pierre Favre Quartet

suona le sculture di Pinuccio Sciola

Coproduzione originale Time in Jazz & Suoni delle Dolomiti


Berchidda, Piazza del Popolo – ore 23.00

Rokia Traoré


Lunedi 15 agosto

Berchidda, Chiesa di San Michele – ore 11.00

"Io pretendo dignità"

incontro con Riccardo Noury, Direttore dell’ufficio comunicazione di Amnesty International


A seguire:

Rokia Traoré


A seguire:

pranzo tipico berchiddese


Berchidda, Chiesa di Santa Caterina – ore 18.00

Gara poetica sul tema della terra

con i poeti improvvisatori Mario Masala e Bruno Agus e il coro Santa Sarbana di Silanus

A cura di Paolo Pillonca

Produzione originale Time in Jazz


Berchidda, Piazza del Popolo – ore 21.30

Bojan Z Tetraband


Berchidda, Piazza del Popolo – ore 23.00

Festa finale con Les Tambours de Brazza eventi speciali


Martedì 16 agosto

Berchidda, Museo del Vino – Ore 11.00

Presentazioni editoriali e presentazione della bottiglia da collezione di Time in Jazz 2011


Berchidda al tramonto, Cantina Monte Acuto – Ore 18.30

“Il concerto della Terra”

incontro con Pier Paolo Roggero - centro NRD (Nucleo di Ricerca sulla Desertificazione) e Dipartimento di Scienze Agronomiche dell’Università di Sassari


A seguire:

Paolo Fresu & … “Zappa”

Concerto per zappe, buoi, aratri, erpici e trombe

Produzione originale Time in Jazz


Tutti i giorni

Berchidda, Nuovo Cinema – ore 16.00

Rassegna di film a cura di Gianfranco Cabiddu


Berchidda, luoghi vari

I progetti di Green Jazz

(stand, videoproiezioni, campagne di sensibilizzazione ambientale)


10>15 agosto – Berchidda, ex-cooperativa "La Berchiddese"

“Corpi in terra”

stage di danza a cura di Ornella D’Agostino – Carovana s.m.i.


10-12 agosto - Berchidda, ex-cooperativa "La Berchiddese"

Corpi in rivoluzione. Come in arte così in terra arabo mediterranea

a cura di Carovana s.m.i.


10 agosto - ore 16

- Presentazione del progetto di cooperazione internazionale Corpi in rivoluzione. Come in arte così in terra arabo mediterranea

- Proiezione dei film: Microphone (di Ahmad Abdallah) e Laaroussa (di Cecil Thuillier)


12 Agosto - ore 20

- Performance e Installazioni dal progetto Corpi in rivoluzione. Come in arte così in terra arabo mediterranea

- Tunis le 14 Janvier 2011 di e con Radhouane El Meddeb

- Sgretolamento andante di e con Ornella D'Agostino (regia e danza) e Gavino Murgia (musica) con la partecipazione degli artisti del progetto Corpi in Terra- Time in Jazz 2011

produzione Carovana S.M.I. in collaborazione con Teatro e/o Musica di Sassari e Time in Jazz


10>15 agosto – Berchidda, Biblioteca Comunale – ore 17.30>19.30

“Tutti giù per terra”

laboratorio di educazione ambientale per bambini


a cura di Sante Maurizi in collaborazione con Ecofinders e La Botte e il Cilindro


12>15 agosto – Berchidda, palco piazzetta – ore 23.00>23.15

"Berchidda Beach - Il Time in Jazz come non l'avete mai sentito raccontare". Un diario quotidiano pseudo-letterario - venti minuti di puro delirio sardocampidanese

di Flavio Soriga e le sue body guard

Produzione originale Time in Jazz


13>14 agosto - Berchidda, itinerante – ore 19.45

Les Tambours de Brazza


12>15 agosto – Berchidda, Ex Cooperativa la Berchiddese, ore 01.00

“Time out” - Dopoconcerto con musica dal vivo

12 agosto – Stereonoise EXP

13 agosto – De Grinpipol

14 agosto – Screw drive inn

15 agosto – Voodoo sound club


12 >15 agosto, Berchidda

"Bookcrossing" Presentazione libri

12 agosto ore 12.00, Cabanna's Cafè - "Vicolo rosso" di Augusto Secchi (Condaghes)

13 agosto ore 12.00, Jazz Café - "Il vino in Sardegna", Autori vari (Ilisso)

14 agosto ore 12.00, Friend's bar - "Le ragioni del vento" di Maria Luisa Careddu (Aipsa)

15 agosto ore 12.00, Café Grand'Italia - "Mia figlia follia" di Savina Dolores Massa (Il Maestrale)


PAV – progetto arti visive

Piazza del Popolo • 12-15 agosto

Arte tra le note

scenografie d’artista per i concerti serali di Time in Jazz

Dario Ghibaudo, Nextime, Francesco Simeti, Pinuccio Sciola


Ex-Caseificio • 11-16 agosto

Dalla terra al cielo

a cura di Giannella Demuro

Marina Abramovic, Maria Magdalena Campos-Pons, Robert Gligorov, FX Harsono, Oleg Kulik, Armin Linke, Hiroyuki Masuyama, Andrei Molodkin, Elena Nemkova, Entang Wiharso, Karen Yurkovich


Francesco Arena, Matteo Basilé, Francesco Carone, Gea Casolaro, Costantino Cervo, Paolo Consorti, Marco Di Giovanni, Raimondo Galeano, Dario Ghibaudo, Federico Gori, Chiara Lecca, Christian Piccoli, Sergio Ragalzi, Eleonora Rossi, Devis Venturelli, Zimmerfrei


AZ.Namusn.Art, Cristian Chironi, Elisa Desortes, I Santissimi, Tore Manca, Pinuccia Marras, Pietro Mele, Nero Project, Stefano Serusi


La disciplina della terra

a cura di Ivo Serafino Fenu

Barbara Ardau e Mimmo Di Caterino, Ermenegildo Atzori, Federico Carta, Giulia Casula, Monica Lugas, Tonino Mattu, Marco Pili, Progetto ASKOS (Chiara Schirru e Michele Mereu), Alberto Spada


Hybrid Maps topografie distorte dal pianeta Terra

a cura di Mariolina Cosseddu

Uccia Bassu, Paolo Carta, Caterina Lai, Fabio Lanza, Coquelicot Mafille, Cristina Meloni, Igino Panzino, Michèle Provost, Matteo Sanna, Gianfranco Setzu


Al di là della terra, il mare

fotografie di Donato Tore

testo di Anna Giordano


Mineros, ritratti dal sottosuolo

fotografie di Adriano Mauri

testo di Marco Delogu


Strange Fruits, 21 storie di ordinaria integrazione

fotografie di Pierfranco Cuccuru

testo di Sergio Scavio


Nelle vie del paese 11-16 agosto

Lavori in corso

interventi, performance, installazioni realizzati da alcuni degli artisti e curatori presenti in mostra, tra cui Francesco Arena e Paolo Fresu, Marco Senaldi e Paolo Gioli, Sara Grenga, Ornella D’agostino


openShow… dalla terra al cielo arte pubblica a Time in Jazz

a cura di Giannella Demuro

in collaborazione con l’associazione isolasenzatitolo e il Comune di Sassari

-E-, Fabio Barisani, Pietruccia Bassu, Leonardo Boscani, Zaza Calzia, Efisio e Nicola Caredda, Simone Carta, Tonino Casula, Giancarlo Catta, Erik Chevalier, Marcello Cinque, Alberto Colombino, Salvatore Coradduzza, Salvatore Cuccu, Chiara Demelio, Paola Dessy, Rita Diana, Nino Dore, Salvatore Esposito, Roberta Filippelli, Angelino Fiori, Giuseppe Flore, Gavino Ganau, Lalla Lussu, Pierpaolo Luvoni, Antonio Mallus, Claudia Matta, Mariella Manconi, Paolo Marchi, Pinuccia Marras, Italo Medda, Silvia Mei, Meloni di Carta, Fabio Melosu, Narcisa Monni, Gianni Nieddu, Efisio Niolu, Nico Orunesu, Igino Panzino, Pastorello, Vincenzo Pattusi, Bruno Petretto, Paolo Pibi, Gianfranco Pintus, Jessica Piras, Mario Pischedda, Roberto Puzzu Rosanna Rossi, Maura Saddi, Giulia Sale Josephine Sassu, Marcello Scalas, Pinuccio Sciola, Giovanna Secchi Stefano Serusi Gianfranco Setzu, Monica Solinas, Carlo Spiga, Daniela Spoto, Giorgio Urgeghe


Casa Sanna 9-16 agosto

Nigeria: una terra che perde, una terra che brucia

a cura di Amnesty International

fotografie Kadir van Lohuizen

Foresta Demaniale Monte Limbara Sud

Semida arte natura ambiente

opere permanenti di: Clara Bonfiglio, Giovanni Campus, Bruno Petretto, Pinuccio Sciola, Monica Solinas

Biglietti e abbonamenti

L'ingresso è anche quest'anno a pagamento solo per i concerti serali che si tengono in piazza del Popolo (tutti gli eventi in decentramento sono infatti ad ingresso gratuito). Un biglietto intero in platea costa 23 euro, il ridotto 20 (più 2 euro di diritti di prevendita); 60 euro è invece il prezzo dell’abbonamento intero per le cinque serate, ridotto a 50 (più 3 euro di diritti di prevendita).

Per i posti in tribuna non sono previsti abbonamenti ma solo biglietti a 18 (intero) e 15 euro (ridotto) (più 2 euro di prevendita)

Come sempre, per la serata di Ferragosto l'ingresso costa quasi la metà: il biglietto (13 e 11 euro in platea, 11 e 9 in tribuna, più 2 euro di prevendita) si paga infatti solo per il primo dei due concerti in programma (protagonista la Tetraband del pianista Bojan Zulfikarpasic con Gianluca Petrella), mentre la festa finale (con Les Tambours de Brazza) sarà, come di consueto, ad ingresso gratuito.

Biglietti e abbonamenti si possono acquistare attraverso il circuito Greenticket: online all'indirizzo www.greenticket.it, oppure nei punti vendita autorizzati, o ancora chiamando il call center al numero 899 5000 55

Lunedì 8, martedì 9 e mercoledì 10 agosto biglietteria aperta in Piazza del Popolo, Casa Sanna Meloni, dalle 11.30 alle 13.30 e dalle 18 alle 20. Da giovedì 11 sino al 15 agosto dalle 11.30 alle 13.30; poi botteghino aperto all'ingresso dell'arena concerti dalle 18.30 fino a fine concerto (per la serata dell'11 il botteghino sarà spostato all'Ex-Cooperativa “La Berchiddese”).