Cerca articoli

 In programma a Villacidro (VS) dal 13 al 18 settembre 2011

Al via la 26^ edizione del premio letterario “Giuseppe Dessì

Il prestigioso concorso letterario nazionale, intitolato allo scrittore nato a Cagliari nel 1909 e scomparso a Roma nel 1977, ha concluso i suoi primi adempimenti.

02/08/2011 15:55:00

Prende forma la ventiseiesima edizione del Premio “Giuseppe Dessì”, in programma dal 13 al 18 settembre a Villacidro, il paese del Medio Campidano in cui l'autore di “Paese d’Ombre” trascorse la sua giovinezza e ambientò il suo capolavoro (premio Strega nel 1972).

Scaduto il 15 giugno il termine previsto dal bando dell'edizione 2011, è partito il lavoro di selezione delle opere finaliste da parte della Giuria presieduta da Anna Dolfi (eminente italianista dell'’Università di Firenze e tra le massime studiose dessiane) e composta da Mario Baudino, Massimo Onofri, Stefano Salis, Giancarlo Pontiggia, Duilio Caocci, Evanghelia Stead, Giuseppe Langella oltre che dal presidente della Fondazione Dessì, Giuseppe Marras.

Un lavoro intenso per i giurati, chiamati a individuare i finalisti delle due sezioni in cui si articola il concorso (narrativa e poesia), tra le 456 opere pervenute (284 per la narrativa e 172 per la poesia). Numeri che confermano, una volta di più, il prestigio e l'’autorevolezza di cui gode il Premio Dessì nel panorama letterario italiano. Non a caso anche in questa edizione si è puntualmente rinnovata la massiccia partecipazione al concorso delle più importanti case editrici italiane (Einaudi, Mondadori, Garzanti, Sellerio, Baldini & Castoldi, Feltrinelli, Marsilio, Guanda, Adelphi, Longanesi), oltre ad altre realtà emergenti, vivaci novità del panorama editoriale nazionale (tra gli altri E/O, Jaca Book, Fazi, Il Maestrale, Minimum Fax, Elliot).

Basta scorrere l’'albo d’'oro del concorso per notare come, in 25 anni, sia passata per il Premio Dessì una parte importante della cultura italiana: tra i vincitori delle scorse edizioni figurano infatti scrittori come Sandro Petroni, Nico Orengo, Laura Pariani, Salvatore Mannuzzu, Marcello Fois, Michela Murgia, Francesco M. Cataluccio, poeti del calibro di Elio Pecora, Maria Luisa Spaziani, Giancarlo Pontiggia, Alda Merini e – attraverso la sezione del Premio Speciale della Giuria - giornalisti, attori, intellettuali, politici e personalità di spicco della cultura italiana come Luigi Pintor, Sergio Zavoli, Alberto Bevilaqua, Arnoldo Foà, il presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga, il leader radicale Marco Pannella e il giornalista Piero Angela.

Fissata anche la tabella di marcia dei prossimi appuntamenti del “Dessì”. I nomi delle due terne di finalisti e il vincitore del Premio Speciale della Giuria verranno presentati nel corso di una conferenza stampa prevista per il prossimo 2 settembre a Cagliari insieme al calendario di eventi che dal 13 settembre terranno banco a Villacidro: un ricco cartellone di spettacoli, concerti e incontri intorno alla letteratura, all’arte, alle memorie e al cinema del grande autore sardo.

Il Premio Dessì culminerà il 18 settembre con la cerimonia in cui verranno svelati i vincitori di questa ventiseiesima edizione (che porteranno a casa cinquemila euro ciascuno), affidata alla presentazione della giornalista di Sky Paola Saluzzi.

Organizzano la Fondazione Dessì e il Comune di Villacidro, col patrocinio del Consiglio Regionale della Sardegna, dell’'Assessorato Regionale alla Pubblica Istruzione, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Fondazione Banco di Sardegna, dell’'Amministrazione Provinciale del Medio Campidano e del Consorzio Industriale di Villacidro.

Per informazioni e aggiornamenti: www.fondazionedessi.it



Mappa non disponibile