Aspettando il registro delle Unioni Civili, Sassari dice basta all'omofobia

La manifestazione guidata da MOS e ARC

Sassarese. Classe 1984. Web Writer e Redattrice. Scrive per Citizen Post, Blasting News e Sardegna4Seasons. http://www.carlacasu.it/
12450 punti 16 Eventi pubblicati 7 Notizie pubblicate 1 Commenti 23.245 Visite ricevute 398 Condivisioni su Facebook
Grande successo il 4 giugno 2011 per la manifestazione contro l'omofobia, il razzismo e ogni forma di discriminazione che - sfidando il maltempo - ha attraversato le strade del centro di Sassari, bissando l'esito positivo del corteo cagliaritano del 21 maggio.
Partita da Piazza Marconi - con un paio d'ore di ritardo a causa della pioggia battente - è arrivata in Piazza Tola a ritmo di musica, canti e slogan.
Centinaia di sardi - bambini, adulti, donne e uomini di ogni età e orientamento sessuale - hanno sfilato, sventolando bandiere e palloncini colorati, per dire basta all'intolleranza e gridare compatti che "L'omofobia è contro natura".