Cerca articoli

 Dall'1 al 29 aprile 2011

Alghero: inizia la rassegna "April Jazz" 2011, 10° edizione, intitolata "Bass Desires"

In programma: cinque concerti, tra i quali due anteprime regionali e una produzione inedita; una mostra fotografica, jam sessions e proiezioni video, il cui tema principale sarà il basso.

21/03/2011 10:26:00
25 Eventi pubblicati 1 Notizie pubblicate

Negli anni la manifestazione ha visto la partecipazione di alcuni tra i più grandi musicisti jazz presenti nella scena internazionale come, ad esempio:

- Dave Liebman;

- Steve Swallow;

- Adam Nussbaum;

- Enrico Rava;

- Paolo Fresu;

- Stefano Bollani;

- Rick Margitza;

- Jerry Bergonzi;

- Marc Copland.

Si tratta di un viaggio nei vari stili jazzistici:

- il Be-bop e l’Hard-bop del “Nicola Muresu quartet”;

- l’etnic-jazz del “Riccardo Lay quartet”;

- le sperimentazioni elettroniche di Furio di Castri;

- la fusion del “Jeff Berlin trio”;

Il basso
inteso come punto di vista sarà il tema di uno degli eventi collaterali al Festival, la mostra fotografica “La vida a Deibax - luoghi e personaggi di Alghero”, curata dal fotografo Gabriele Monti.

Il programma:

- venerdì 1 Aprile 2011, ore 22.30

Nicola Muresu quartet”: Nicola Muresu (contrabbasso), Mariano Tedde (pianoforte), Giovanni Sanna Passino (tromba), Massimo Russino (batteria).



Il quartetto, capitanato dal contrabbassista Nicola Muresu, proporrà in anteprima il suo repertorio, caratterizzato da un indovinato blend di brani originali e nuovi arrangiamenti che attingono alla tradizione di chiara matrice Be Bop, Hard Bop e Cool Jazz, in perfetta sintonia con la cifra stilistica della solida sezione ritmica del “New Balance Trio” di Muresu, Tedde e Russino, e la tromba Giovanni Sanna Passino.

- venerdì 8 Aprile 2011, ore 22.30

Riccardo Lay quartet”: Riccardo Lay (contrabbasso-percussioni-voce); Claudio Corvini (tromba); Gavino Murgia (sax tenore, soprano); Pietro Iodice (batteria-percussioni).

Riccardo Lay, contrabbassista , inizia il proprio percorso musicale insieme ad Antonello Salis e a Mario Paliano con il “Trio Cadmo”, proponendo una musica molto legata alle proprie radici isolane.

Stabilitosi a Roma circa 25 anni fa, inizia a vivere le sue prime esperienze jazzistiche con musicisti come Massimo Urbani, Enrico Rava, incontrando poi Lester Bowie e tanti altri.

Il quartetto propone un viaggio nel quale le composizioni si alternano tra passato e presente, definendosi nella loro caratteristica coerente di linguaggio e dimensione sonora.

Nella serata verrà presentato in anteprima nazionale l’ultimo lavoro discografico “To Pina

- venerdi 15 Aprile 2011, ore 22.30

Furio di Castri
(contrabbasso, elettronica e materiali sonori).

L’esigenza di andare verso il basso” è il titolo dell’album di Furio Di Castri, registrato live all'Auditorium Parco della Musica di Roma il 21 febbraio 2006.

È un progetto in “solo” nel quale l’autore si avvale unicamente del contrabbasso, dell’elettronica e di materiali sonori.

Il contrabbasso è uno strumento che siamo abituati a percepire come la presa a terra di un’orchestra, come parte del cuore pulsante della musica. Rivela la propria anima e racconta una storia vissuta nello spirito di John Coltrane, Charlie Mingus, Furio di Castri e Alberto Sordi. Tra jazz, inni, tanghi, samples e giochi.

- venerdi 22 Aprile 2011, ore 22.30

Jeff Berlin trio”, anteprima in Sardegna.
Jeff Berlin (basso); Mike Clark (batteria); Richard Drexler (piano).

Jeff Berlin è considerato il più grande bassista solista al mondo.
 Accanto a Jaco Pastorius, Stanley Clarke e Alphonso Johnson, Jeff è conosciuto come un grande innovatore per il suo modo incisivo di suonare in venti anni di dischi e concerti.

Jeff ha suonato con artisti diversissimi come Billy Cobham, John McLaughlin, Allan Holdsworth, Toots Thielemans, Michael and Randy Brecker, Mike Stern and Bill Frisell, Pat Metheny, Van Halen, il pianista Bill Evans, Jaco Pastorius.

- venerdi 29 Aprile 2011, ore 22.30

Cameron Brown
, anteprima in Sardegna.
Cameron Brown (contrabbasso); G. A. Frassetto (pianoforte); Gianni Filindeu (batteria).

Una delle caratteristiche fondamentali del Festival April Jazz è il fatto di aver dedicato negli anni uno o più concerti all’incontro tra musicisti sardi e musicisti stranieri.

La tradizione si mantiene tale con il concerto conclusivo del Festival, che vedrà protagonisti:

- il direttore dell’ Orchestra Jazz della Sardegna Giovanni Agostino Frassetto;

- il batterista del “Woodstore Quintet”, Gianni Filindeu;

- il grande contrabbassista newyorkese Cameron Brown, che ha suonato con i "Jazz Messengers" di Art Blackey, considerato una delle pietre miliari del jazz contemporaneo.

Eventi collaterali:

- Mostra fotografica “La vita a Deibax”: luoghi e personaggi di Alghero, di Gabriele Monti.

- Master class di contrabbasso con Cameron Brown.

- Proiezioni video storici.

- Tutti i mercoledì “Master Session”: jam session con i migliori musicisti professionisti sardi.

Per informazioni:
http://www.pocolocoalghero.it/programma.asp?mese=4
info@pocolocoalghero.it



Mappa non disponibile