Il venerdì santo a Santu Lussurgiu si rievoca la deposizione del Cristo dalla croce

Sa Chida Santa: Sardinia Diary a Santu Lussurgiu per S'Iscravamentu

Un rito antico, una cerimonia toccante che coinvolge l'intera comunità di uno dei borghi autentici d'Italia.

Per lavoro usa i Social Network, organizza eventi e promuove il turismo in Sardegna. Unendo a queste passioni anche… http://https://www.linkedin.com/in/alessandrapolo
124411 punti 119 Eventi pubblicati 65 Notizie pubblicate 15 Commenti 220.918 Visite ricevute 8.065 Condivisioni su Facebook
Il venerdì santo a Santu Lussurgiu (OR) si celebra l'antico rito di S'Iscravamentu, la rievocazione della deposizione del Cristo dalla croce. Noi di Sardinia Diary lo abbiamo seguito per conto dell'Assessorato al Turismo della Provincia di Oristano.

Arrivate con un po' di anticipo rispetto all'inizio della funzione religiosa, abbiamo girato per le viuzze di questo delizioso paesino, uno dei borghi autentici d'Italia.

Durante la suggestiva cerimonia che si svolge nella chiesa di San Pietro, il Cristo viene liberato dei chiodi (S'Iscravamentu appunto) e della corona di spine. I membri della confraternita de Su Rosariu (una delle quattro impegnate nei riti della Settimana Santa) sono incaricati di eseguire questo antico rito.
Una volta deposto dalla croce viene portato al cospetto della Madonna e poi dei fedeli presenti. Adagiata la sua statua su una lettiga, Gesù e la Madonna vengono accompagnati in processione lungo le stradine del paese fino alla chiesa di Santa Maria degli Angeli. Ad illuminare la strada ai confratelli solo candele e lumi poggiati sull'uscio delle case o tenute per mano dai fedeli. Una volta arrivati nella chiesa le statue resteranno esposte all'adorazione dei fedeli.

Poco dopo nella sagrestia vengono intonati i brani del repertorio tradizionale del paese. Fino alla mezzanotte saranno canti sacri per diventare poi canti profani.

Queste poche righe per descrivere qualcosa che a parole non può rendere l'intensità di una cerimonia molto sentita sia dall'intera comunità lussurgese sia da chi, come noi, assisteva al rito per la prima volta. Le immagini realizzate forse potranno raccontarvi e trasmettervi qualcosa di più. Le trovate sulla nostra pagina Facebook, su quella di Instagramers Sardegna, di Tag Sardegna oltre che su quella del Turismo in Provincia di Oristano.
Qualche video infine sul sito del Comune di Santu Lussurgiu.