Raccontare un territorio con Instagram: si può!

Il viaggio di Sardinia Diary a Fonni per il 1° Instawalk della Sardegna tra i murales e le cortes

La neve, la jeep, la chiesetta più alta della Sardegna, i murales, le cortes, Instagram, gli Igers, l'ospitalità barbaricina, la buona cucina, le tradizioni, gli Urthos e i Buttudos, Sas maschera limpias. Gli amici. Tutto in un fine settimana. A Fonni.

Data Articolo: 13/12/2012 22:40:00
/public/img/reporter/avatar.png

Alessandra Polo

star star star Reporter Gold

136 eventi pubblicati

65 notizie pubblicate

Due amiche chiacchierano davanti a una cioccolata calda. Una, Delia Cualbu, è la proprietaria di un hotel della Barbagia che dopo anni di pratica sul campo si è specializzata in Destination Management e Web Marketing turistico. L'altra (sarei io) scrive per questo sito, 'smanetta' per lavoro sui Social Network e di recente, insieme ad altri amici, ha dato vita a Sardinia Diary, un progetto di comunicazione turistica innovativa.

Una cosa in particolare le accomuna: la passione per il proprio lavoro, l'amore per quest'Isola e il desiderio di realizzare delle azioni semplici ma innovative per far conoscere il territorio in cui vivono.


Un rapido confronto con il resto del team e decidiamo di partecipare alla 15^ tappa della manifestazione Autunno in Barbagia. L'idea è stata successivamente sviluppata insieme a Giulia Madau e il risultato di ciò che è scaturito da quella serata lo potete leggere nel post che descrive l'iniziativa ma soprattutto lo potete vedere sulla pagina Facebook di Instagramers Sardegna, negli album sul 1° Instawalk a Fonni, Cortes Apertas a Fonni e sul jeep tour a Fonni perchè più delle parole saranno le foto realizzate con Instagram da chi ha partecipato, a raccontare questo bel fine settimana di festa per Fonni. Grazie di cuore agli amici che ci hanno raggiunto da tutta la Sardegna e accompagnato #injeepafonni prima e all'#instawalkfonni poi.

Un grazie speciale va a Giuseppe Serusi del centro escursioni Andelas che ci ha fatto da guida sui monti innevati del Gennargentu, facendoci scoprire, a 1250 metri, la chiesa più alta della Sardegna dove la statua di Nostra Signora del Monte è una delle poche in cui la Madonna figura in gravidanza e la cascata del rio Badu e Ispanu. Grazie anche a Francesco Bayre di Sardinia Dream Tour e a Sabrina e Dario per il supporto tecnologico. Loro sanno!

Ma soprattutto grazie a Maria Grazia e Giuseppe, i genitori di Delia che hanno aperto con entusiasmo le porte dell'Hotel Cualbu a tutti noi.

La foto è di Giuseppe Cabras o @gius_6 su Instagram.


Tags

#Altre Notizie

Metti in evidenza il tuo Evento

Metti in evidenaza il tuo evento e raggiungi migliaia di utenti. Scopri le offerte a te riservate.

Offerte per gli eventi

Metti in evidenza la tua Impresa

Hai una azienda? Noi possiamo darti visibilità. Controlla le promozioni che ti abbiamo riservato. Clicca sul bottone qua sotto.

Offerte per le imprese

Contribuisci anche tu

Crea anche tu nuovi contenuti per SardegnaEventi24.it ed entra a far parte della community!

Segnala un evento

Scrivi un articolo

Diventa reporter

#Instagram

#Community

Classifica per eventi e articoli inseriti, visualizzazioni e condivisioni

I più popolari della settimana

Eventi visti: 13073
Notizie viste: 7789
Eventi visti: 7307
Notizie viste: 0
Eventi visti: 5926
Notizie viste: 172
Eventi visti: 4317
Notizie viste: 563
Eventi visti: 2927
Notizie viste: 177

I più attivi della settimana

Eventi inseriti: 13
Notizie inserite: 0
Eventi inseriti: 7
Notizie inserite: 3
Eventi inseriti: 2
Notizie inserite: 0
Eventi inseriti: 2
Notizie inserite: 0
Eventi inseriti: 2
Notizie inserite: 0