Vivere il reportage - Chiara Lana presso Dyaphrama Oristano

"Vivere il reportage", questo il tema che ha sviluppato Chiara ospite dell'Associazione Dyaphrama di Oristano per le serate dedicate ai racconti d'autore.

Michele Vacca di Michele Vacca - Reporter: Michele Vacca
Mentre scorrono le immagini eseguite in Guinea Bissau, gli occhi di Chiara raccontano, si illuminano e ricordano l'incredibile esperienza vissuta in quello Stato.

Il suo racconto fotografico colpisce per come gli scatti sono stati eseguiti, immagini prevalentemente a colori, per rappresentare meglio la realtà e non drammatizzare ulteriormente una situazione già critica.
Negli scatti di Chiara traspare una grande umanità, un coinvolgimento emotivo non comune, complicità, dignità e rispetto per il prossimo.
La povertà di quelle popolazioni, esce prepotentemente, eppure i bambini sorridono, gli adulti sopportano con pazienza malattie a volte molto gravi come la lebbra, Chiara è sempre con loro, a documentare la loro vita, accolta come una di loro. Occhi che ricordano, immagini che non distruggono, ma accrescono e ci regalano un pezzo della loro vita, uno scatto, un istante, ci emozionano e viviamo quello che Chiara rivive, senza ricercare come spesso succede il dramma personale.Altro tema affrontato da Chiara è l'approccio personale con i senzatetto, dove la fotografa cerca di, di misurarsi con loro, di capirli e conoscerli prima di eseguire qualsiasi scatto. Solo a contatto avvenuto è invitata a fotografare, a documentare la loro scelta di vita, è una storia fatta di appuntamenti sempre nello stesso luogo, nelle stesse situazioni, ma ogni volta con maggiore empatia e fiducia. Chiara sviluppa il tema sempre in questo modo, niente immagini rubate, ma sempre accordate per rendere il reportage vero e umano.L'ultima proiezione "A San Cristoforo con un Salesiano", la storia di un seminarista incontrato in chat dove la Fede e l'amore per la musica hanno creato un percorso di amicizia attraverso gli anni che hanno preceduto la sua ordinazione e che ancora oggi vive.

La proiezione inizia, vediamo il cortile, i tetti della scuola novizi, vediamo il degrado fisico degli edifici residenziali di San Cristoforo, quartiere di Catania dove vive il seminarista. Vediamo il convitto, la parrocchia, spaccati di vita quitidiana in giro per il quartiere, tra le vie quasi deserte, immagini queste si, a volte scattate con discrezione vista la particolare condizione del reportage..

L'esperienza sul campo con Chiara continua l'indomani assieme ad alcuni di noi che si addentrano nel mercato domenicale di Sant'Elia a Cagliari, dove la osserviamo muoversi in maniera tranquilla e rilassata tra le bancarelle degli ambulanti. Anche in questo contesto riesce a conquistare la loro fiducia a tale punto che le viene regalata una cassetta di banane, rimaniamo allibiti. Prossima tappa aeroporto, dove la salutiamo con emozione e nostalgia, lei ci ha raccontato come vive il suo reportage, ora abbiamo ulteriori elementi per vivere il nostro.
Ciao Chiara e grazie.M.V.

Chi Siamo Archivio pubblicazioni Contatti Note Legali Pubblicità Gerenza

© 1999 - 2014 Mare nostrum editrice S.r.l. a socio unico P.iva 02180800902 - Gerenza
Supplemento alla testata giornalistica www.marenostrum.it - Registrazione Tribunale di Sassari n°8 del 09/08/2010 - Iscrizione ROC n°14164
Via Gavino Matta, 3 - 07100 Sassari Italy - Tel. +39 392 9999887
Marenostrum.it | IlPortolano.it | SardegnaEventi24.it | MarenostrumEditrice.it | Zelindo.it

Rss Rss Licenza Creative Commons