Cerca articoli

 Una serata di spettacolo e d'intrattenimento

Folla a ModaArteDanza nella notte al Museo di Codrongianos

Primo degli appuntamenti notturni di “Notti d’estate al Museo”

19/06/2012 17:14:00
Laura Dellacà-Soc. Coop. Anthemys
Reporter Gold
11 Eventi pubblicati 1 Notizie pubblicate
Una folla di oltre cinquecento persone ha assistito sabato 16 Giugno presso il Ce.Do.C.-Museo e Centro di Documentazione Codrongianos, alla serata di spettacolo e d'intrattenimento ModaArteDanza, primo degli appuntamenti notturni di “Notti d’estate al Museo”, ospitati nelle prossime settimane nell’incantevole scenario dell’antico borgo di Codrongianos.

L'evento, patrocinato dall'Amministrazione Comunale di Codrongianos, è stato organizzato e promosso dalla Società Cooperativa Anthemys, che si occupa della gestione del museo e delle sue attività culturali.
E’ la prima volta che un Museo in Sardegna ha ospitato e promosso un evento legato alla moda contemporanea, con l’obiettivo di sostenere la creatività dei giovani artisti e dei loro lavori, esplorazioni progettuali ancora in fieri e ponte di collegamento tra la dimensione dell’arte e quella della moda.

Protagonista assoluto il fashion design del Liceo artistico Filippo Figari di Sassari, che ha trovato al Ce.Do.C. una location privilegiata dei nuovi fermenti della moda. Preziosa la collaborazione proprio con il Liceo Artistico sassarese, partner dell’evento con il corso Design della moda e del tessuto.
Genesio Olmetto, Vice Sindaco di Codrongianos, ha aperto i lavori con i saluti delle Istituzioni, subito dopo l'intervento di Claudio Vendramin e Gabriella Corso, docenti della scuola sassarese, sul tema “Arte e Moda che si incontrano in un Museo”. Grande spazio all'interno delle sale del Museo è stato dedicato alla mostra temporanea degli studenti del Figari, all’esposizione di bozzetti, sperimentazioni, creazioni con materiali inaspettati e abiti-installazione, testimonianza dei processi creativi di cui sono stati protagonisti gli studenti. Fashion Director del defilè Prof. Vendramin, si è articolato in due momenti diversi: il Nuovo Liberty, con gli abiti di Lucia Carta, vincitrice della X edizione del prestigioso concorso per giovani stilisti e scuole Sicilia di Moda, Daniela Oprea e Sonia Sulis del Liceo Artistico di Sassari.

In passerella prototipi legati alla tradizione della tessitura e del telaio in Sardegna e le donne noir. Il noir dell’assurdo, citazione a Dali' e Magritte, i due volti principali dell’arte surrealista, in un gioco antitetico con la pittura sacra delle collezioni permanenti del Ce.Do.C. Le dieci indossatrici, tra cui comparivano Francesca Rossi, detentrice del titolo regionale di Miss Rocchetta Bellezza 2011 e Serena Fattacciu, vincitrice della Bella d'Italia 2011, sono state curate nell'acconciatura e nel make up dall'Istituto di formazione DG Center di Sassari.Il corpo di ballo della Scuola New Dance di Ploaghe, ha omaggiato con le sue coreografie “Manichini” e “Dirty Dancer” il tema della moda, mentre l’attrice di drammaturgia sarda Nerina Nieddu con la lettura “Io sono sardo” di Nello Rubattu e Giommaria Garau, Presidente dell'Associazione folklorica San Paolo di Codrongianos e del Comitato regionale della FITP, hanno offerto spunti interessanti sul concetto della sardità.

La serata è stata presentata da Maria Paola Cabizza, nella veste di presentatrice e madrina, figlia del codrongianese Nicolino Cabizza, il sonadore per antonomasia del canto sardo. Al termine della serata le indossatrici, come delle opere artistiche viventi, hanno impreziosito le sale del Museo, che vantano gli antichi retabli pittorici (sec. XV fine- XVI inizi), dell’abbazia della SS. Trinità di Saccargia ed è stato possibile condividere un momento conviviale con gli aperitivi curati dal Parco Matto e dalla Consulta giovanile di Codrongianos, in tema con la serata.




Mappa non disponibile