Cerca articoli

 La festa di S.Antonio da Padova, si festeggia a Fluminimaggiore il 13 giugno

L'antico rito Fluminese per S. Antonio da Padova

La chiesa in suo onore fu fata costruire nel 1782 dal vescovo Pilo, appartenente alla diocisi di Ales (OR)

06/06/2012 21:50:00
Start-Uno Fluminimaggiore
Reporter Gold
3 Eventi pubblicati 2 Notizie pubblicate

Esiste però una versione più affascinante che narra di una statua in legno del Santo ritrovata nella bellissima spiaggia di Portixeddu, da li posta su un carro a buoi vistosamente addobbato (Sa Traca) e accompagnata fino al paese in processione. Il Santo si dice aiutasse il paese nei lunghi periodi di siccità in quanto anche al solo suo passaggio la desiderata pioggia veniva giù.


Ancora oggi la preparazione della festa in onore del Santo è molto sentita dalla popolazione che per giorni abbellisce i propri rioni con bandierine e fiori, fino ad arrivare all’aspettato giorno quando si ripete l’antico rito.

Il carro a buoi con il Santo attraversa tutte le vie quasi volesse benedire tutte le abitazioni che per l’occasione si vestono di corredi candidi di pizzi pregiati.

Il Santo è seguito da centinaia di fedeli che vestono i costumi tradizionali e da cavalieri che come una volta preparano e ornano i loro cavalli danno al paese quell’emozione forte che si aspetta ogni anno con gioia.


Canti balli e fuochi d’artificio colorano la grande festa che si svolge nel piazzale della chiesa circondato dalle caratteristiche “Is Paradas” costruzioni provvisorie fatte di canne e frasche dove si possono gustare semplici piatti locali.Il vecchio mulino ad acqua, visitabile anche in quel giorno, racconta ancora di più la storia di questo bel paese fatto di gente semplice e laboriosa che ama la propria terra.




Mappa non disponibile